You are currently browsing the category archive for the ‘salto con la corda’ category.

Mer 20/07/11
ore 20:30

– 10′ stretching.
– 10′ corsa
– corsa balzata
– corsa a ginocchia alte (skip)
– corsa calciata
– corsa calciata indietro
– corda 1000 salti
– stretching 10′

Dovevo partecipare ad una gara ma ho fatto tardi all’appuntamento. Ripiego con qualche esercizio su strada.

Oggi ore 06:00
Pista
scarpe – ds trainer 16

– stretching 10′
– corsa riscaldamento 20′
– allunghi 5 x 100 17″-17″-17″-16″-17″
– 10 x 200 con rec. 1’40” fermo
– tempi: 33″-32″-31″-32″-33″-32″-33″-32″-32″-31″
– defaticamento 15′
– stretching 15′

Qualche dolorino residuo dal lavoro di ieri sera ma sopportabile. Mi avvio al campo in corsa lenta per 15′, proseguo altri 5′ in pista eseguendo una leggera progressione.
Effettuo 5 allunghi da 100 m, non sono lenti ma sento un po’ di rigidità nella muscolatura. Parto per le ripetute ed effettuo le prime tre, con passo indagatore, per capire quanta benzina pregiata ho a disposizione. Risposta, pochissima, infatti anche se le prime tre ripetute sono riuscito a scendere di un secondo per ognuna, mi sono accorto che stavo toccando il fondo del serbatoio. Risento sicuramente dei 1000 salti con la corda fatti negli esercizi di ieri sera. I tendini e i muscoli non sono freschi per niente. Dalla quarta alla decima ripetuta provo ad insistere senza esagerare eccessivamente, ma non è stato facile arrivare all’ultima gestendo lo stesso passo.
Rientro verso casa con 15′ di corsa defaticante e mi accorgo che ho veramente difficoltà a correre in scioltezza.

Sensazioni: mi sento veramente provato. Domani corsa rigenerante.

Annunci

Categorie