You are currently browsing the category archive for the ‘4×1000’ category.

Allenamento del 07 maggio 2010
Strada de Su Grumene
 
– Stretching 15′
– Riscaldamento 4km
– ripetute in salita 4 x 1000 _4’13″_ 4’18″_4’23″_4’09”. FC 157_166 bpm.
– defaticamento 2km
– stretching 20′
Meteo leggera pioggia.
 
L’allenamento di giovedì si è svolto con molta tranquillità. Seduta dedicata al recupero attivo in corsa lenta per 8km. Niente da sottolineare, seduta regolare.
 
La seduta odierna mi ha visto protagonista di un bel poker di ripetute da 1000m in salita .
Avevo programmato di farle nel primo chilometro del Monte Ortobene, ma la sera scura e piovosa mi ha suggerito un percorso più vicino a casa.
 
Inizio dentro casa con un quarto d’ora di stretching, e quindi mantellina impermeabile berretto con visiera per riparare il viso dalla pioggia,  calzamaglia lunga e si parte.
 
Partenza in corsa lenta nel percorso da 3,5km e verso la strada di Mamoiada, in loc.tà Su Grumene, alla ricerca del chilometro in salita. Arrivo alla base di questa e mi trovo al quarto chilometro.
Parto immediatamente per la prima ripetuta senza alcun riferimento possibile per poter regolare l’andatura. Ormai e da molto tempo che non svolgo una seduta simile ma ho dalla mia un buon stato fisico. Si stanno già evidenziando i cambianti in positivo, frutto dei carichi modulati alla grande.
 
Parto immediatamente a buon passo ma dando un’occhiata al gps mi accorgo che è meglio rallentare un po’. Caspita quanto e lungo questo chilometro. 1000 metri in salita sembrano molti di più, comunque riesco ad arrivare al chilometro senza grande cedimento. Dietro front ed eseguo il recupero nella discesa verso il punto di ripartenza. Già dal primo minuto osservo il battito che scende in picchiata sotto i 120 bpm e appena mi fermo prima di ripartire è a 105 bpm. Buon recupero.
 
Partenza per il secondo chilometro che tento di affrontare con meno sprint rispetto al primo, infatti arrivo su qualche secondo in più. Bene anche questo anche se molto duro.
Battito a 105 bpm e partenza per il terzo, questo è senz’altro il più sofferto anche se il più lento.
Devo rimanere tranquillo ed accontentarmi, questa è la prima del genere dopo troppo tempo e quindi bene così.
 
Il battito scende ancora velocemente e giusto il tempo di allinearmi per la ripartenza e siamo a 105 bpm, via è l’ultima. Questa volta mi sento più brillante delle altre tre ed infatti salgo con più regolarità e con maggior sopportazione allo sforzo arrivo al termine in 4’09” 166bpm, è stata la più veloce.
 
E’ stata una gran bella seduta. Adesso percorro il tratto fino a casa che è sempre in salita, ma con percentuale d’inclinazione di gran lunga inferiore, il passo è sciolto ed agile, mi pare di non sentire il peso del corpo anche il battito e a 138 bpm, ottimo recupero.
 
Appena arrivo sotto casa sta ancora piovigginando, ma non c’è freddo e allora decido di effettuare lo stretching all’aperto appoggiando la gamba alla ringhiera e inizio il primo esercizio per poi proseguire per una ventina di minuti, con le goccioline d’acqua che mi accarezzano il viso. Vorrei proseguire ancora un po’ ma il sudore freddo inizia a darmi fastidio, e allora si termina qua. Per oggi può bastare, Bellissima seduta.
 
Sensazioni _ mi sento bene.

Categorie