You are currently browsing the category archive for the ‘fondo veloce’ category.

Allenamento del 13 aprile 2010
Percorso 3,5 km
– stretching 12′
– riscaldamento-corsa lenta 25′
– Fondo Medio-Fondo veloce 20′
– Corsa – rallentando fino alla condizione iniziale.
– stretching 16′
Concludo con un tratto complessivo di 12km in 47’16” ad un Passo medio: 03:55 min/km FC Media: 139 bpm FC max: 158 bpm
La seduta di oggi segue quella di venerdì, in quanto a causa di un piccolo incidente ho dovuto saltare gli allenamenti del fine settimana.
Sabato mattina avevo deciso di dare una mano d’aiuto per sistemare un carico di legna nella campagna di un amico. Il ritmo del passa mano era veloce e costante, quando ad un certo punto qualcuno sbagliando la mira e i tempi di lancio mi ha centrato in pieno volto.
Sono rimasto stordito. Non sono svenuto ma quasi. Per qualche minuto mi si è annebbiata la vista, mentre il sangue sgorgava tranquillamente dal sopracciglio. Giusto il tempo di riuscire a sedermi per terra perché un forte capogiro mi impediva di rimanere in piedi.
Morale della favola tutta la giornata di sabato in casa e con un gran mal di testa. Domenica andava già un po’ meglio ma ho preferito stare a riposo tutto il giorno, per poter iniziare la settimana lavorativa a pieno ritmo.
Infatti lunedì mattina alle ore 6.00 ero già in macchina per trasferta c/o la filiale di lavoro a Cagliari. Per fortuna si è offerto volontario un collega per fare da autista se no sarebbe stata proprio dura. La giornata cagliaritana e durata fino alle otto e mezza di sera, per cui anche lunedì non si corre.
Oggi mi sento bene e a parte l’ammaccatura nel volto sono in grado di mettermi a correre.
Il programma di oggi prevede un fondo medio con progressione fino al ritmo veloce. Inizio con lo stretching di rito per poco più di dieci minuti e parto subito con un ritmo lento di riscaldamento ma subito variato con una lieve progressione che mi porta dal passo di 4’30″a ritmi più sostenuti.
Mi sento proprio bene le gambe girano alla grande. E dopo qualche minuto aumento in progressione più decisa fino al passo del medio. Sento le gambe che continuano a girare senza difficoltà e cosi incremento ancora fino al termine. 
Proseguo ancora 5′ in corsa sempre più lenta per riattivare la condizione iniziale.
L’immancabile stretching per 16′ e chiudo la seduta.
Sensazioni – mi sento bene.

Annunci

Allenamento del 26 marzo 2010.
Percorso circuito in piano
– stretching 10′
– riscaldamento in corsa leggera 1 km a 5′
– corsa lenta 2 km a 4’30”
– corsa specifica 2 km a 4’10” + 4 km a 3’50” + 2 km a 4’10”
– corsa lenta 1 km a 4’30”
– defaticamento in corsa leggera 1 km a 5′
– stretching 10′
Altro recupero totale della seduta di ieri. Mi sento benissimo e non vedo l’ora di cambiarmi per iniziare la seduta odierna.
Arrivati a questo punto iniziamo ad inserire una bella seduta per valutare e allenare la sensibilità al ritmo. Per questo scelgo anche oggi un percorso in piano e ben misurato.
Giusto il tempo degli esercizi minimi di stretching e via in corsa leggera per il riscaldamento prima di cambiare il ritmo alla velocità della corsa lenta che oggi sarà effettuata per 2 chilometri, percorsi in piena scioltezza.
Cambio di ritmo e si entra nello specifico odierno, altri 2 chilometri ma di corsa media. Anche oggi la variazione non mi comporta nessun cambiamento brusco o fastidioso. Buon segno.
Altro cambio di ritmo ma stavolta per 4 chilometri e in corsa veloce. Si sente eccome che ho cambiato ma la goduria supera la fatica. Girano, girano benissimo. Non avverto più le contratture, ai polpacci, di qualche giorno fa. Tutto liscio. Terminato il quarto chilometro la tentazione è di farne qualcun altro. No, non ci casco. Ne ho previsto quattro e così faccio.
E si, quando si sta bene e tutto fila liscio le tentazioni vanno tenute da conto, altrimenti si pagano le conseguenze.
Nuovo cambio di ritmo e  ripeto 2 chilometri in corsa media seguiti da 1 in corsa lenta.
Benissimo ho riportato l’azione alla condizione iniziale, adesso 1 chilometro in corsa facile come defaticamento, lo stretching, una bella doccia e………a domani.
Tutto ok.

Categorie