Mercoledì 18 – 10 km facili 46′

Oggi. Il termometro segna 1°, freddo, sempre freddo ma secco non umido. Cosi sono sufficienti 15 minuti di corsa e di colpo il freddo mi abbandona. Sul fondo una leggera pattina d’acqua diventata ghiaccio che rende difficoltoso l’appoggio dei piedi. Bisogna evitare i punti più pericolosi. Durante il riscaldamento ispeziono più volte il circuito per evitare inconvenienti.  Il lavoro odierno è basato su ripetute corte organizzate con il timer che emette il beep ogni 30 secondi. Si tratta di percorrere trenta secondi sui 3’20″/km e trenta secondi sui 4’20″/km, il tutto ripetuto per trenta minuti.


– Stretching 15′
– Riscaldamento 15′ corsa lenta
– 30′ con 30″ a 3’20” +  30″ a 4’20” km 7.85
– Defaticamento 2 km lento + 5′ camminando
– niente stretching (troppo freddo)

Era da tanto tempo che non facevo questo lavoro. E’ molto duro ma la continua attenzione dedicata ai beep del timer, 30″ passano in fretta, non lascia tempo alla durezza della fatica. Perfetto, era quello che ci voleva per ristabilire un po’ di consapevolezza del gesto in velocità. Oggi il ginocchio si è comportato bene.

Annunci